"Racconta la tua giornata ai tempi del Covid-19", l'iniziativa a Roccapiemonte

Una squadra di professionisti del settore medico-sanitario, offrirà infatti supporto gratuito alle persone che lo richiederanno

"Racconta la tua giornata al tempo del Covid-19", sono già molte le adesioni per l'iniziativa lanciata dal comune di Roccapiemonte, coordinata dal sindaco Carmine Pagano e dall'assessore alle politiche sanitarie Daniemma Terrone. Una squadra di professionisti del settore medico-sanitario, offrirà infatti supporto gratuito alle persone che lo richiederanno. «Al progetto - dice il primo cittadino - parteciperà la psicologa Valentina Delle Cave, che accogliamo calorosamente per averci offerto supporto da Roma, fornendo assistenza in modo particolare a quanti sono vittime di maltrattamenti di genere e per questo soggetti ad attacchi di panico e di ansia. La permanenza domiciliare purtroppo può acuire quelle situazioni di malessere familiare o di difficoltà nell'accettazione di se, quei contrasti che, molto spesso, proprio in questo momento, possono diventare insormontabili se non alleviati anche solo da un buon consiglio».

Il progetto

Gli altri professionisti che hanno spontaneamente concesso la loro opera professionale, in forma gratuita, sono la psicologca e psicoterapeuta Ida Senatore; la nutrizionista e biologa Claudia Cinquegrana e la pedagogista Viviana Bevilacqua. Il progetto prevede di poter interagire, infatti, attraverso contatti Skype e WhatsApp con psicologi, nutrizionisti, pedagostici clinici, psicoterapeuti, per confrontarsi e per avere supporto da tutti quei professionisti che in forma gratuita si son proposti di affiancare Roccapiemonte e la sua comunità di cittadini. Nello specifico, un appoggio sarà dato ai bambini e ai genitori che in questo periodo necessitano di affiancamento per la loro gestione casalinga, ma anche a chi ha bisogno di consigli nutrizionali generici collegati al periodo di quarantena e allo stato di sedentarietà. Infine, sarà fornito un aiuto mirato a tutte quelle famiglie sulla mancanza di una didattica ordinaria e continuativa. «Chiedere aiuto - conclude il sindaco - è il primo passo verso la libertà. Anche quando sembra che l'unico motivo per morire, adesso, sia questo maledetto virus». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento