Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Roccapiemonte

Roccapiemonte, proseguono i lavori al liceo "Bonaventura Rescigno"

Nei mesi scorsi già era stato terminato un importante intervento di impermeabilizzazione del lastrico solare dell’edificio per risolvere i problemi di infiltrazioni e allagamenti di alcune aule dell’istituto, conseguenti a un violento nubifragio che aveva provocato notevoli disagi in tutto il territorio provinciale, con smottamenti soprattutto nell’Agro Nocerino Sarnese

La Provincia di Salerno prosegue i lavori di messa in sicurezza del liceo scientifico "Bonaventura Rescigno" di Roccapiemonte. Nei mesi scorsi già era stato terminato un importante intervento di impermeabilizzazione del lastrico solare dell’edificio per risolvere i problemi di infiltrazioni e allagamenti di alcune aule dell’istituto, conseguenti a un violento nubifragio che aveva provocato notevoli disagi in tutto il territorio provinciale, con smottamenti soprattutto nell’Agro Nocerino Sarnese.

Il commento 

“Ora stiamo lavorando - dichiara il presidente della Provincia Michele Strianese - al rifacimento dell'impermeabilizzazione del terrazzo di copertura e alla sistemazione del piazzale esterno, dopo aver terminato la realizzazione di un secondo accesso. Tutte le attività sono coordinate dal nostro settore Edilizia Scolastica e Patrimonio, diretto da Angelo Michele Lizio con il supporto del Consigliere provinciale delegato all'edilizia scolastica Antonio Sagarese. Soprattutto in questo periodo di emergenza epidemiologica e in vista di una continuativa didattica in presenza, abbiamo la necessità di garantire un diritto allo studio in sicurezza. Parlo quindi non solo di diritto allo studio ma anche di diritto alla salute, alla sicurezza di tutte le comunità scolastiche. La Provincia c’è e continua il proprio impegno in piena vicinanza ai territori, con l’obiettivo di dare risposte concrete.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccapiemonte, proseguono i lavori al liceo "Bonaventura Rescigno"

SalernoToday è in caricamento