Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Neonata morta dopo essere stata lanciata dalla finestra: indagine chiusa

Stando alle accuse del pm Roberto Lenza, la piccola - trovata morta il 2 settembre scorso a Roccapiemonte - sarebbe stata "lanciata"  dalla madre dalla finestra del secondo piano di casa.

Neonata morta dopo il lancio dalla finestra di casa, la Procura di Nocera Inferiore chiude le indagini nei riguardi di due persone, la madre della piccola e il presunto padre. L'accusa è di omicidio in concorso. Stando alle accuse del pm Roberto Lenza, la piccola trovata morta il 2 settembre scorso a Roccapiemonte - sarebbe stata "lanciata"  dalla madre dalla finestra del secondo piano di casa.

L'indagine

L'inchiesta dovrà ora registrare eventuali memorie difensive dei due, prima della richiesta di rinvio a giudizio. Secondo la Procura nocerina, dopo aver partorito la figlia, la madre l’avrebbe lanciata dalla finestra facendola precipitare in un’aiuola dove, successivamente, era stata trovata morta da un passante. Oltre alla 41enne, è indagato anche il marito di 47 anni, a piede libero, perchè il gip non ha trovato elementi di colpevolezza nei suoi confronti. L’uomo, in particolare, aveva fornito elementi utili alla sua difesa esponendo la sua ricostruzione su quanto accaduto il giorno della tragedia e anche in quelli precedenti. La coppia è anche sotto giudizio alla Procura presso il tribunale dei Minori a Salerno, per la potestà genitoriale del primo figlio, di 17 anni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata morta dopo essere stata lanciata dalla finestra: indagine chiusa

SalernoToday è in caricamento