Assenteismo, scambio dei cartellini poi andavano via dal cantiere: condannati 15 netturbini

"Easy Badge" era il nome dell'indagine, concentrata su una condivisione e passaggio di cartellini che venivano scambiati per attestare la propria presenza a lavoro, tra colleghi, per poi allontanarsi dal cantiere

Foto di archivio

Vanno dai 5 agli 11 mesi le condanne per 15 dipendenti del cantiere del Consorzio di Bacino S1, del comune di Roccapiemonte. Giorni fa, la sentenza del giudice monocratico del tribunale di Nocera Inferiore. "Easy Badge", cartellini che venivano scambiati per attestare la propria presenza a lavoro, tra colleghi, per poi allontanarsi dal posto di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine

Il lavoro investigativo fu condotto dai carabinieri della stazione di Castel San Giorgio in collaborazione anche con la Polizia Municipale. Pedinamenti, verifiche di documenti, monitoraggio dell’orologio marcatempo e anche riprese video, con l'installazione di due telecamere, avevano documentato la truffa che i dipendenti erano riusciti a mettere in atto. Secondo le indagini, lo scambio di favori tra i dipendenti rientrava in un periodo compreso tra novembre 2012 e gennaio 2013: gli addetti alla raccolta allora regolarmente timbravano i cartellini anche per conto di colleghi assenti, ritardatari o che si erano allontanati dal luogo di lavoro. Le misure cautelari notificate dal gip furono arresti domiciliari e obblighi di firma alla polizia giudiziaria. Tra un mese, il tribunale depositerà la sentenza che renderà più chiaro il ragionamento fatto dal giudice sulle singole posizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento