Cronaca Roccapiemonte

Roccapiemonte, dopo il furto installata la nuova panchina al“Catello Mari”

Il sindaco Pagano e l'assessore Fabbricatore: “Il male vince finchè il bene non si muove. Noi amiamo Roccapiemonte e se qualcuno con questi gesti pensa di riuscire a fermare la nostra azione amministrativa, volta al miglioramento della città, beh si sbaglia di grosso"

Ad una settimana dal furto di una delle panchine presenti presso l'Area Sportiva Catello Mari di via Starza a Roccapiemonte, questa mattina ne è stata installata dagli addetti comunali Alessandro Mauro e Antonio Ragone una nuova di zecca che rappresenta la migliore risposta a chi ha commesso lo scellerato, inqualificabile e criminale gesto di pochi giorni fa. 

L’iniziativa

L'Area Sportiva intitolata a Catello Mari, recentemente riqualificata grazie all'interessamento del sindaco Carmine Pagano e dell'assessore Roberto Fabbricatore, con l'aiuto e il prezioso lavoro di Protezione Civile, Consorzio Campale Stabile e ditte private che hanno fornito il loro contributo gratuito, è uno dei fiori all'occhiello della comunità rocchese perché consta della presenza di un campetto di calcio in erba naturale, di giostrine per i bambini più piccoli e delle panchine, oltre ad essere dotato di illuminazione con luci di nuova generazione e, tra non molto, vedra' la presenza anche di telecamere di sorveglianza. 

Il commento

Soddisfatti il sindaco Pagano e l'assessore Fabbricatore: “Il male vince finchè il bene non si muove. Noi amiamo Roccapiemonte e se qualcuno con questi gesti pensa di riuscire a fermare la nostra azione amministrativa, volta al miglioramento della città, beh si sbaglia di grosso. Grazie ai dipendenti Alessandro Mauro e Antonio Ragone che hanno effettuato il lavoro stamattina. Andiamo avanti, un passo alla volta". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccapiemonte, dopo il furto installata la nuova panchina al“Catello Mari”

SalernoToday è in caricamento