menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lele

Lele

Trovato con orecchie e parti intime amputate a Roccapiemonte: la storia di Lele commuove il web

A salvare il dolcissimo cagnolone sono stati i volontari dell'associazione "Dalle zampe al cuore". Il vice presidente Nunziante: "Faremo di tutto per trovargli una famiglia che lo ami e gli faccia dimenticare tutto quello che in passato ha subito"

Sta facendo il giro del web la storia di Lele, un simpatico ma sfortunato simil maremmano di appena un anno che, lo scorso 9 gennaio, è stato salvato dai volontari dell’associazione zoofila “Dalle zampe al cuore” di Roccapiemonte. Lele vagava nei pressi del passaggio a livello della chiesa di San Pasquale con il serio rischio di essere investito. Lì, infatti, le automobili corrono e la visibilità, soprattutto durante la notte, è davvero insufficiente. Il cagnolone forse è stato abbandonato da qualche pastore della zona. Ma, comunque, da un padrone molto crudele visto che è stato trovato con le orecchie e le parti intime amputate, molto probabilmente con un coltello. Questo, infatti, è il riscontro medico del veterinario che lo ha subito preso in cura, dopo che i ragazzi dell’associazione zoofila rocchese sono riusciti a farlo salire in macchina per portarlo in un luogo caldo e sicuro.

“Adesso Lele – racconta il vice presidente dell’associazione animalista Vincenzo Nunziante -  è al sicuro con noi, che faremo di tutto per trovargli una famiglia che lo ami e gli faccia dimenticare tutto quello che in passato ha subito. Si affiderà sverminato, vaccinato, con microchip e controlli pre e post affido”. Chi è interessato ad adottarlo può contattare  Francesca al numero 3271264419.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento