menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruggi, donna aggredisce il primario e insulta un altro medico

L'episodio si è verificato, ieri, nel reparto di Ematologia. Il dottore Fontana su Facebook: "I delinquenti nigeriani picchiano i poliziotti…gli energumeni salernitani picchiano i medici in ospedale..siamo in Italia”

Momenti di tensione all’interno del Pronto Soccorso dell’azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove due medici sono stati aggrediti. A denunciarlo è il dottore Raffaele Fontana (dirigente medico di Ematologia) sulla sua pagina Facebook: “I delinquenti nigeriani picchiano i poliziotti…gli energumeni salernitani picchiano i medici in ospedale...siamo in Italia”. Poi, sollecitato da alcuni amici, racconta: “In Pronto Soccorso.. da noi in ematologia una vera volgare vaiassa ha aggredito fisicamente il primario ... io mi sono beccato del "ricchione" ... ma la cosa mi ha lasciato del tutto indifferente in quanto credo di avere molte prove a mia discolpa!”. Amaro il suo commento: “Che brutto oggi in un posto di lavoro dove tutti operano con dedizione, umanità , competenza e grande efficienza”.     

Il fatto

Secondo una prima ricostruzione, sembra che la donna in questione abbia perso le staffe quando il primario di Ematologia ha deciso, a seguito di accertamenti, di interrompere il ferro in vena che era stato somministrato inizialmente alla madre. Per questo lo ha aggredito con un cazzotto e poi ha insultato anche il dottore Fontana. Non è la prima volta che si verificano episodi di violenza nel pronto soccorso di via San Leonardo. Da tempo il personale medico e le sigle sindacali chiedono un rafforzamento della sicurezza sia di giorno che di notte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento