menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Salerno

L'ospedale di Salerno

Liste d'attesa e consulenti: blitz al Ruggi, sequestrate carte sul caso Casanova

I militari dell'Arma, su disposizione del pm Elena Guarino, hanno sequestrato una voluminosa documentazione all'interno del reparto di Ostetricia e Ginecologia. Si indaga su un presunto giro di "mazzette"

Blitz lunedì mattina dei carabinieri del Nas (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) di Salerno all’interno del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’azienda ospedaliera-universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, dove – su disposizione del pm Elena Guarino - hanno  sequestrato registri, cartelle cliniche e altri documenti, che ora arricchiranno un ulteriore fascicolo d’inchiesta aperto dalla Procura della Repubblica sul modus operandi del personale ospedaliero. Una nuova operazione di controllo, dunque, che si inserisce nell’indagine sul decesso della commerciante di Atrani Palmina Casanova, avvenuto lo scorso 22 aprile, a seguito di un intervento ad alcune cisti ovariche.  

I militari dell’Arma, infatti, hanno acquisito anche una voluminosa documentazione relativa agli elenchi dei ricoveri effettuati negli ultimi mesi all’interno del reparto; ai registri delle sale operatorie; agli elenchi per i posti letto; alle liste d’attesa; alle consulenze di professionisti esterni. L’obiettivo è trovare eventuali riscontri sul mercato nero dei ricoveri, cioè sul presunto pagamento di mazzette per occupare un letto scavalcando l’ordine di accesso in reparto o per anticipare i tempi di un intervento. Questo filone investigativo è emerso proprio dopo la morte della 56enne di Atrani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento