Ruggi, sorpreso a rubare i pass ad un collega: denunciato dipendente

L’uomo, grazie alle immagini delle videocamere di sorveglianza interne, è stato sorpreso mentre rubava anche telecomandi ad un altro dipendente per poter accedere in maniera indisturbata a reparti e magazzini dell’ospedale

Un dipendente di 65 anni dell’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, R.G le sue iniziali, è stato identificato e denunciato con l’accusa di furto.

La denuncia

L’uomo, grazie alle immagini delle videocamere di sorveglianza interne, è stato sorpreso mentre rubava alcuni pass e telecomandi ad un altro dipendente per poter accedere in maniera indisturbata a reparti e magazzini dell’ospedale. A beccarlo sono stati gli agenti della Polizia di Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento della direzione del Ruggi:

La Direzione Generale dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno esprime vivo compiacimento nei confronti del personale del Drappello di Polizia di Stato presso il Plesso Ruggi che opera quotidianamente a tutela del personale e dei pazienti per garantire la sicurezza e contrastare ogni forma di illegalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento