Cronaca

Ruggi, neonato ustionato durante il bagnetto: sospesa la responsabile del reparto

Il direttore generale Giuseppe Longo ha attivato la commissione disciplinare per individuare gli eventuali responsabili

La direzione strategica dell'azienda ospedaliera universitaria ”San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona” di Salerno ha deciso di sospendere, temporaneamente, la responsabile facente funzioni del reparto di terapia intensiva neonatale a seguito dell’increscioso episodio che ha visto protagonista un neonato che è rimasto ustionato durante il bagnetto riportando ustioni sul 20% del corpo.

L'indagine

Secondo quanto si apprende – riporta Il Mattino -  la puericultrice incaricata, impegnata al cellulare, avrebbe affidato il piccolo ad un'allieva, non rispettando l'obbligo di controllo. Una volta appreso l'accaduto, però, avrebbe atteso sette ore prima di comunicare l'incidente alla stessa direzione strategica del nosocomio salernitano, decidendo peraltro autonomamente il trasferimento del bimbo al Cardarelli di Napoli. Tale decisione avrebbe fatto venire meno il rapporto di fiducia tra la responsabile del Reparto e la direzione strategica, che, in attesa delle risultanze della commissione disciplinare, ha deciso la sospensione temporanea. Il direttore generale Giuseppe Longo ha attivato la commissione disciplinare per individuare gli eventuali responsabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruggi, neonato ustionato durante il bagnetto: sospesa la responsabile del reparto

SalernoToday è in caricamento