Ruggi, l’appello della Fp Cgil a D’Amato: “Riprendere relazioni sindacali”

Capezzuto: "Mettere al centro le persone, a partire dai cittadini destinatari dell'assistenza e i dipendenti che necessitano supporto in termini numerici, vista l'enorme fuoriuscita di personale degli ultimi anni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“Al neo Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Ruggi d'Aragona di Salerno va il nostro augurio di buon lavoro. La nomina del Direttore Generale è un atto indispensabile per l'Azienda ospedaliera che comprende ben cinque presidi sul territorio e integrata con l’Università”. Così in una nota il segretario generale FP CGIL Salerno, Antonio Capezzuto rivolge al neo direttore generale Vincenzo D’Amato gli auguri di buon lavoro da parte della categoria. “Per la FP CGIL – sostiene Capezzuto - è ora necessario rimettere di nuovo al centro dell'azione le relazioni sindacali. Mettere al centro le persone, a partire dai cittadini destinatari dell'assistenza e i dipendenti che necessitano supporto in termini numerici, vista l'enorme fuoriuscita di personale degli ultimi anni. Nuovi concorsi, sblocco delle procedure interrotte, rinnovo dei contratti a termine, superamento del precariato e soprattutto criteri meritocratici nell'individuazione delle responsabilità, questi gli obiettivi che chiediamo di affrontare all'Azienda nel breve periodo. La nostra priorità è mettere al centro il lavoro e i servizi che rendano attrattivo e funzionale l’intero Sistema sanitario provinciale pubblico, e ciò può avvenire solo mediante una progettualità seria e duratura che tenga conto dello stato emergenziale in cui versa il nostro sistema sanitario, a seguito della pandemia. La nostra azione continuerà, - conclude Capezzuto - per serietà e coerenza, a difesa del lavoro e dei servizi”. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento