Salerno, paziente abbandonata per ore al Ruggi: l'avvocato sporge denuncia

Il racconto del legale Mangino: "La mia assistita presentava delle ecchimosi molto estese sulle braccia, delle quali nessuno si era accorto. Solo a seguito del mio intervento sul posto il personale ha provveduto, dopo ore, a fare io proprio dovere"

La foto della paziente (Fonte avvocato Mangino)

È una storia di malasanità quella che arriva dall'azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni dio e Ruggi d'Aragona” di Salerno. A denunciarla l'avvocato Isabella Mangino, in qualità di legale di una paziente ultrasettantenne ricoverata nel reparto di medicina d'urgenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

La paziente in questione, da tempo allettata, è stata lasciata senza assistenza per alcune ore rischiando conseguenze ben più gravi. "La mia assistita - spiega l'avvocato - presentava delle ecchimosi molto estese sulle braccia, delle quali nessuno si era accorto. Un'evidente rottura dei vasi sanguigni causata, probabilmente, da una serie di tentativi di prelievo andati a vuoto. Solo a seguito del mio intervento sul posto il personale ha provveduto, dopo ore, a fare il proprio dovere ed a somministrare i farmaci necessari. Un ritardo che poteva costare caro alla mia assistita, che ha seriamente rischiato un embolo ed un'infezione. Per questo motivo provvederò a denunciare l'accaduto alle autorità giudiziarie al fine di risalire alle reali responsabilità di tale accaduto, che si somma alle precarie condizioni igienico-sanitarie in cui versano i pazienti ed alla totale assenza di assistenza, a cominciare dalla somministrazione del cibo, nei confronti dei pazienti allettati e con gravi patologie". “Come legale della paziente - conclude Mangino - e come cittadina non posso tollerare che in una struttura pubblica accadano queste cose nel silenzio generale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento