Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Code e disagi al Ruggi, parla Polichetti: "Carenze croniche, ora gli investimenti"

Il reparto di medicina d’urgenza è ancora riservato ai pazienti Covid. Il reparto di pneumologia, invece, è allestito nell’ospedale da Procida, alla stregua del reparto infettivi

E' allarme breast unit al Ruggi di Salerno: pazienti ricoverati in pronto soccorso, ambulanze in fila, disagi e proteste. In alcuni reparti, si registra carenza di personale, in particolare di infermieri. Nel frattempo, il reparto di medicina d’urgenza è ancora riservato ai pazienti Covid. Il reparto di pneumologia, invece, è allestito nell’ospedale da Procida, alla stregua del reparto infettivi.

La reazione

"La pandemia e l'emergenza che si protraggono da oltre un anno hanno messo a dura prova le strutture ospedaliere a livello nazionale e in particolare a livello regionale - dichiara Mario Polichetti, responsabile nazionale Sanità Udc - E' stato un evento imprevisto e imprevedibile che ha fatto venir fuori le carenze organizzative della rete ospedaliera. La Campania sta pagando un prezzo più alto, perché in precedenza c'erano stati tagli e chiusure. Adesso la tendenza è stata invertita, perché ci sono investimenti sempre più cospicui nella Sanità pubblica. Bisogna, però, dare tempo al tempo, affinché quanto si sta facendo produca effetti. Veniamo da decenni di tagli, la nostra Regione ha invertito la tendenza ma i risultati evidenti potranno arrivare con pazienza: non è facile partire da sotto zero per arrivare poi a parlare di numeri positivi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Code e disagi al Ruggi, parla Polichetti: "Carenze croniche, ora gli investimenti"

SalernoToday è in caricamento