Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Riunione dei precari al Ruggi, la Cgil: "Ora necessaria la proroga dei contratti a 36 mesi"

Il sindacalista Capezzuto (Fp Cgil): "L'emergenza Covid ha fatto venire fuori la vera esigenza: il personale. Il fabbisogno reale di operatori sanitari è molto più alto di quello che prevedono le delibere stabilite a livello regionale"

Questa mattina assemblea molto partecipata con i precari dell'azienda Ruggi d'Aragona indetta da Fp Cgil e Fp Cisl. "Abbiamo ribadito la richiesta di proroga dei contratti a 36 mesi. Nessuna decisione dovrà essere presa senza il confronto con le organizzazioni sindacali” avverte il segretario generale Antonio Capezzuto della Fp Cgil Salerno.  

Il summit

Il sindacalista fa sapere che “i lavoratori a tempo determinato hanno garantito i servizi durante l'emergenza coprendo la grave carenza di personale esistente. Ora non possono tornare a casa. L'emergenza Covid ha fatto venire fuori la vera esigenza: il personale. Il fabbisogno reale di operatori sanitari è molto più alto di quello che prevedono le delibere stabilite a livello regionale. Anni di blocco del turn over e di pensionamenti, anche per l'introduzione di quota 100, hanno messo in ginocchio la nostra sanità. Ora non possiamo più tornare indietro. Bisogna dare alle nostre strutture ospedaliere il personale per garantire l'assistenza e per evitare turni massacranti ai lavoratori, che hanno dovuto sopperire i vuoti. Continueremo la mobilitazione senza sosta" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riunione dei precari al Ruggi, la Cgil: "Ora necessaria la proroga dei contratti a 36 mesi"

SalernoToday è in caricamento