menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Salerno

L'ospedale di Salerno

Ruggi d'Aragona, possibile chiusura del reparto di Nefrologia

La notizia sta circolando da diverse ore nella struttura sanitaria di via San Leonardo dopo la disposizione di servizio emessa dal responsabile del reparto. La sospensione delle attività dovrebbe iniziare l'11 aprile

Caos all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno dove, dal 4 aprile 2016, verrà sospesa l’attività del reparto di Nefrologia. Una notizia che sta circolando da ieri pomeriggio, ossia da quando il responsabile del reparto ha emesso una disposizione di servizio che recita: “Si informa l’utenza che, per carenze gravi d’organico riguardanti la dirigenza medica della unità operativa di nefrologia, in assenza di provvedimenti amministrativi richiesti con urgenza tesi a reintegrare, almeno in parte, le unità mediche mancanti, dall’11 aprile 2016, e fino a mia diversa disposizione, saranno sospese le seguenti attività ordinarie: visite, prelievi ed esami strumentali programmati presso il d.h. della gestione clinica del post trapianto renale assicurando, in urgenza, unicamente il dosaggio dei farmaci immunosopressori; visite ed esami strumentali programmati presso l’ambulatorio per gli accessi vascolari; visite, prelievi ed esami strumentali per il d.h. della dialisi peritoneale; sospensione di nuove accettazioni per il d.h. del post trapianto renale d.h.nefrologico –d.h.dialisi e per il day –surgery accessi vascolari”

Per tali attività saranno garantite unicamente prestazioni ritenute urgenti e non differibili, il tutto a giudizio del medico nefrologo di guardia h 24, solo dopo che chi ne farà richiesta abbia fatto regolare accettazione al pronto soccorso dell’ospedale.  Una decisione che, inevitabilmente, provocherà ulteriori polemiche tra le sigle sindacali e la dirigenza del Ruggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento