Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Si spara il giorno della laurea: studente perde un occhio, il mistero della tesi

Il giovane, L.G le sue iniziali, residente nella frazione di Sant’Angelo di Mercato San Severino, è ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno

L'ospedale "Ruggi" di Salerno

Sono stazionarie, anche se restano gravi, le condizioni di salute del ventiseienne di Mercato San Severino che, nel giorno della laurea (lunedì scorso), si è sparato un colpo di pistola alla tempia all’interno della sua abitazione. Il giovane, L.G le sue iniziali, residente nella frazione di Sant’Angelo, è ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Le cure

Purtroppo – riporta Il Mattino – lo studente ha perso l’occhio destro e, in un futuro prossimo, dovrà subire interventi per ricostruire il massiccio facciale distrutto dal passaggio del proiettile. Sta lottando, quindi,  e, considerando anche la traiettoria della pallottola, entrata dal lobo parietale destro ed uscita dalla guancia sinistra, all’altezza della mandibola, si spera che non abbia subito gravi danni cerebrali.

Le indagini

Ancora non si conosce il motivo che lo avrebbe spinto a compiere l’insano gesto. Ieri mattina, intanto, gli inquirenti hanno acquisito, presso l’università "Federico II" di Napoli, la documentazione inerente la storia accademica del ragazzo che lunedì, a suo dire, avrebbe dovuto discutere la tesi di laurea in Scienze e Tecnica dell’Ambiente alla facoltà di Biologia. Il giallo nasce proprio da alcune tessere di un mosaico che non riescono ancora ad incastrarsi. La famiglia, pronta per recarsi all’ateneo napoletano, attendeva solo lui che, invece, ha preso la pistola del padre (una 7,65 browning legalmente detenuta) e, nella stanza da bagno di casa, dopo essersela puntata alla tempia, ha premuto il grilletto. Nessun biglietto, nessuna spiegazione per un gesto così estremo. Il sito dell’università riporta tutte le date delle sedute di laurea, compresa quella di lunedì scorso; non ci sarebbero, però, conferme della presenza del ventiseienne nell’elenco degli studenti che avrebbero dovuto discutere la tesi quel giorno. Le indagini sono in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spara il giorno della laurea: studente perde un occhio, il mistero della tesi

SalernoToday è in caricamento