Calci e pugni alla madre per i soldi: arrestato 30enne a Sala Consilina

La donna è stata trasportata dai sanitari del 118 all'ospedale "Luigi Certo" di Polla per essere medicata. Il figlio, al termine delle formalità di rito, è stato condotto in carcere dai carabinieri

Un 30enne di Sala Consilina è stato arrestato, oggi, per maltrattamenti e lesioni nei confronti della madre convivente. Alla base delle aggressioni vi sarebbero le pressanti richieste di denaro avanzate dal figlio nei confronti della donna, la quale era già stata, nei giorni scorsi, vittima di ripetute percosse.

Il fatto 

Nel corso dell’ennesima discussione, avvenuta cinque giorni fa, la donna è stata colpita con calci e pugni tanto da dover ricorrere alle cure del 118 che l’ha trasportata presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla, da dove è stata dimessa poi con prognosi di pochi giorni. Il figlio, successivamente, si era rifugiato da alcuni parenti, ma è stato rintracciato ed arrestato dai carabinieri, intervenuti sul posto dopo la richiesta di aiuto avanzata dalla donna al 112. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso nella casa circondariale di Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento