Era ricercato da due mesi: latitante calabrese arrestato a Sala Consilina

Il pluripregiudicato è stato fermato, a bordo di un'automobile, dalla Polizia Stradale. Ha precedenti per traffico internazionale di sostanze stupefacenti

Era ricercato da due mesi. Ma, ieri sera, a Sala Consilina, è terminata la latitanza di un pluripregiudicato di 54 anni, D.B le sue iniziali, originario di Gioia Tauro (Calabria).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le accuse

Su di lui, infatti, pendeva un ordine di carcerazione per essersi allontanato dal 5 settembre scorso dalla struttura in cui stava scontando una pena per vari reati tra cui traffico internazionale di stupefanceti. L’uomo è stato fermato dalla Polizia Stradale mentre era a bordo di un’auto. Dopo le formalità di rito è ammanettato e rinchiuso presso la casa circondariale di Potenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento