menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polichetti

Polichetti

Ruggi, niente aria condizionata nelle sale operatorie di Ginecologia

Il segretario della Fiasl, Mario Polichetti: “Subito una soluzione in tempi brevi per evitare problemi ai pazienti”

Con il caldo che si fa sentire sempre più, diventa davvero insostenibile il clima nelle sale operatorie senza aria condizionata del reparto di Ginecologia, presso l'ospedale Ruggi di Salerno.E Mario Polichetti, segretario della Fials provinciale sottolinea: “Nessuna polemica contro i vertici dell’azienda Ruggi, ma credo che sia necessario arrivare in un ambiente idoneo per rendere più gradevole la permanenza in loco delle pazienti, degli operatori ed evitare problemi legati a qualsiasi tipo d’infezione”, ha detto Polichetti.

I disagi

Il problema si ripete ogni anno, in concomitanza con l’arrivo dei mesi estivi. “Capiamo le difficoltà dei manager nel far quadrare i conti con bilanci sempre più esigui, ma credo che la tenuta dei livelli essenziali di assistenza sia prioritaria. Non si sta polemizzando sul fatto che il chirurgo non trova la sala climatizzata per operare, ma è evidente che arrivare a sostenere un’operazione in situazioni di stress non è ottimale per nessuno".

L'appello

Come Fials, ancora una volta, rinnoviamo l’invito a poter dialogare con i vertici di questa Azienda che resta una delle migliori d’Italia per le professionalità tra medici e infermieri. Nessuno vuole il male del “Ruggi”, ma solo discutendo insieme si può veramente fare un passo in avanti verso quei livelli d’eccellenza a cui tutti ambiamo
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento