Lite tra vicini di casa a Salento: scattano due arresti

I due pregiudicati sono accusati di resistenza, violenza e detenzione di armi clandestine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Tensione a Salento, dov’è andata in scena una violenta lite tra vicini di casa che ha portato all’arresto di due pregiudicati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lite

I carabinieri di Vallo della Lucania, dopo aver ricevuto una richiesta di intervento per una lite tra vicini, una volta giunti sul posto si sono trovati di fronte C.G., che in preda alla rabbia si è scagliato anche contro di loro. A dargli manforte il figlio C.V. con minacce e resistenze. I militari dell’Arma, inoltre, hanno rivenuto presso la loro abitazione un fucile calibro 12 con relative cartucce ed una pistola cal. 6.35 carica ed armata. Le armi, tutte con matricola abrasa e il relativo munizionamento sono state sequestrate, mentre i due uomini, accusati di resistenza, violenza, detenzione di armi clandestine e con precedenti specifici sono stati rinchiusi presso la casa circondariale di Vallo della Lucania a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

Torna su
SalernoToday è in caricamento