menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana-Messina: arrestato 27enne per lancio di petardi

Prima dell'inizio della gara, durante le operazioni di filtraggio, i Carabinieri hanno sequestrato due coltelli, di cui uno multiuso e l’altro avente la lama di cm 5,5, contenuti nello zainetto indossato da un 18enne salernitano

E' finito nei guai D.C. 27enne salernitano che stato arrestato, dagli agenti della Polizia di Stato, dopo aver lanciato un petardo in direzione del campo da calcio dello Stadio Arechi poco prima dell'inizio della partita che, oggi pomeriggio, ha visto la salernitana imporsi sul messina per 2 reti a 0 e passare il turno di coppa Italia della Lega pro. Dopo le perquisizioni domestiche, durante le quali è stato rinvenuto un fumogeno, il 27enne è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo che si terrà nella mattinata di domani. 

Prima dell'inizio della gara, durante le operazioni di filtraggio, i Carabinieri hanno sequestrato due coltelli, di cui uno multiuso e l’altro avente la lama di cm 5,5, contenuti nello zainetto indossato da M. l., salernitano di 18 anni, che sarà deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Fermati, infine, anche due salernitani che hanno tentato di accedere agli spalti della curva sud con tagliandi già utilizzati per l’ingresso. Per loro è stato avviato l’iter per l’irrogazione del Daspo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento