Autisti aggrediti, unità cinofile e telecamere sugli autobus a Salerno

Vertice, oggi, tra le sigle sindacali e il Prefetto per discutere della problematica. Nell'ultimo anno sono almeno quindici gli episodi di violenza avvenuti a bordo dei pullman, ai quali si aggiungono atti di bullismo da parte dei viaggiatori

Rafforzare la sicurezza sugli autobus. Di questo si è discusso, questa mattina, in Prefettura a Salerno per fronteggiare il fenomeno delle aggressioni ai danni di autisti, viaggiatori e controllori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le unità cinofile e le telecamere

Nell'ultimo anno sono almeno quindici gli episodi di violenza avvenuti a bordo dei pullman, ai quali si aggiungono atti di bullismo da parte dei viaggiatori. Una situazione ritenuta "insostenibile" dalle sigle sindacali che hanno voluto discutere di tali problematiche direttamente con il Prefetto. Di qui la decisione finale di attivare delle unità cinofile ai capolinea dei pullman ed entro fine anno 50 nuovi bus dotati di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus a Cava, contagiato medico di base: l'appello di Servalli ai pazienti

  • Covid-19: muore una salernitana, 341 contagi in provincia. Primario in via di miglioramento

Torna su
SalernoToday è in caricamento