Autisti aggrediti, unità cinofile e telecamere sugli autobus a Salerno

Vertice, oggi, tra le sigle sindacali e il Prefetto per discutere della problematica. Nell'ultimo anno sono almeno quindici gli episodi di violenza avvenuti a bordo dei pullman, ai quali si aggiungono atti di bullismo da parte dei viaggiatori

Rafforzare la sicurezza sugli autobus. Di questo si è discusso, questa mattina, in Prefettura a Salerno per fronteggiare il fenomeno delle aggressioni ai danni di autisti, viaggiatori e controllori.

Le unità cinofile e le telecamere

Nell'ultimo anno sono almeno quindici gli episodi di violenza avvenuti a bordo dei pullman, ai quali si aggiungono atti di bullismo da parte dei viaggiatori. Una situazione ritenuta "insostenibile" dalle sigle sindacali che hanno voluto discutere di tali problematiche direttamente con il Prefetto. Di qui la decisione finale di attivare delle unità cinofile ai capolinea dei pullman ed entro fine anno 50 nuovi bus dotati di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento