Cronaca

Relazioni diplomatiche, il sindaco Napoli annuncia: "Gemellaggio con l'Algeria"

Il primo cittadino di Salerno ha ricevuto a Palazzo di Città l'Ambasciatore di Algeria Ahmed Boutache. Il diplomatico sarà a Salerno fino al 4 giugno per incontri istituzionali e visite in aziende del territorio provinciale

Il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, ha ricevuto a Palazzo di Città l'Ambasciatore di Algeria, Ahmed Boutache. Il diplomatico sarà a Salerno fino al 4 giugno per incontri istituzionali e visite in aziende del territorio provinciale. Relazioni dipolomatiche tra Italia e Algeria: questo il tema dell'incontro. "Onorato dalla visita dell'ambasciatore algerino, persona intelligente e pronta, che ci ha anche proposto un gemellaggio con una città algerina da perfezionare in occasione della visita che il Presidente della Repubblica, Mattarella, farà al Paese. Sono stato lusingato dalla proposta: verificheremo modi e tempi, perché ci saranno anche scadenze elettorali e non sappiamo se sarà nelle nostre possibilità procedere - ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - Ci siamo nel frattempo intrattenuti discutendo di relazioni internazionali e di partenariati tra Italia e Algeria. Abbbiamo avuto soprattutto la stessa idea sul bacino del Mediterraneo, ponte tra varie culture che si affacciano su questo specchio di mare. L'Algeria ora vuole svolgere una funzione importante, che fa leva su una voglia prepotente - in senso positivo - di sviluppare sinergie. Abbiamo concordato sinergie che vanno oltre le semplici diplomazie". 

Lo scenario

"L'Algeria è un luogo importante anche dal punto di vista architettonico per le famose corbusier. E' un territorio da esplorare, capire, comprendere. Ugo Picarelli, che è il curatore della Borsa del turismo archeologico, ha offerto - prosegue il sindaco - questa opportunità d'incontro. Anche dal punto di vista dell'archeologia possiamo mettere insieme queste sinergie. La voglia di rinascita e speranza di futuro si impone: è accaduto anche ieri, 2 giugno. Devo ricordare, però, che non tutto è passato. Ieri ne contavamo pochissimi -siamo a livelli di sotto soglia - possiamo uscirne ma occorre responsabilità. Domani saranno aperte buste per l'offerta economica che la gestione dell'affitto dei lattini sulle spiagge che resteranno libere". Poi una riflessione sulle spiagge in città: "Gli stabilimenti allungano gli spazi? Abbiamo messo a bando le spiagge libere e non quelle occupate da vecchie concessioni demaniali. Segnaleremo tutto alla Capitaneria di Porto per non una verifica severissima ma credo, con tutta sincerità, che non vi sia alcuna problematica". 

Camera di Commercio

Anche il presidente della Camera di Commercio di Salerno, Andrea Prete, ha incontrato questa mattina presso la sede di rappresentanza di via Roma, l'ambasciatore d'Algeria in Italia. "Durante l'incontro - ilustra la nota dell'Ente camerale - si è parlato dei legami storici, culturali ed economici che interessano il territorio salernitano con il Paese nordafricano nonché delle stabili e proficue relazioni esistenti in tutti i settori e a tutti i livelli. Di particolare interesse per l’Algeria è il tessuto delle PMI italiane, quale modello da emulare per le aziende algerine e, in tal senso, esistono recenti accordi tra i due Governi che prevedono programmi di sviluppo e cooperazione tra i sistemi economici dei due Paesi in svariati settori, tra i quali, l'energia, l'agricoltura, il turismo e l'edilizia".

La costiera amalfitana


L’Ambasciatore d’Algeria in Italia, Ahmed Boutache, sarà anche a Cetara per ricordare l’antico legame tra il borgo e le località costiere algerine interessate dal fenomeno dell’emigrazione di un cospicuo numero di concittadini con le loro famiglie, durante la prima metà del secolo scorso, al fine di trovare sostentamento attraverso la pesca. Nelle settimane precedenti l’iniziativa, il paese si è preparato a questo importante appuntamento realizzando un video-documentario - con il coordinamento dell’Assessore alla Cultura, Turismo e Comunicazione, Angela Speranza, che raccoglie testimonianze, scritti, foto e interviste ai diretti discendenti e parenti delle persone quando, all’inizio del 1900, si trasferirono sulla costa algerina. A cura di Matteo Giordano, il docufilm dal titolo “Cetara-Algeria: tra storia e memoria” sarà proiettato, in anteprima, proprio durante l’incontro con l’Ambasciatore Boutache. “E’ una giornata significativa per Cetara, perché da qui nasce l’occasione per definire un ulteriore tassello della nostra storia, dandone lustro e memoria. Pertanto, abbiamo sentito l’esigenza di raccogliere, come in un prezioso scrigno, le diverse tracce di un percorso che ha cambiato o, forse, travolto la vita di molti concittadini e quella delle loro famiglie – racconta Angela Speranza - che questo possa essere solo l'inizio di una cooperazione, in un dialogo che rafforzi l'identità storica che non deve mai tramontare”. Con orgoglio, il sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica, puntualizza: “Dopo Acireale e Sète, mancava il terzo e ultimo anello di una catena, alla riscoperta delle nostre tradizioni. Mi commuovo quando penso all’Algeria, che ho raggiunto nel 2015 per  vedere da vicino i posti dove mia mamma, con i miei nonni e zii, hanno vissuto la propria gioventù, dedicandosi alla pesca e alla salatura delle acciughe. Un pezzo di storia che dobbiamo ai nostri avi, affinché le prossime generazioni non dimentichino che il futuro si costruisce partendo dalle proprie origini”. La giornata è stata organizzata in collaborazione con la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (a Paestum, la XXIII edizione, dal 30 settembre al 3 ottobre 2021): dopo aver nominato, nel 2020, Presidente Onorario Mounir Bouchenaki (algerino, ex Direttore Generale alla Cultura dell’Unesco, cittadino onorario di Capaccio Paestum), si è fatta promotrice dell'incontro, a Salerno, tra l’Ambasciatore di Algeria in Italia, S.E. Ahmed Boutache, con le autorità locali. “L'impegno nasce dalla considerazione che mantenere viva la memoria delle nostre identità, nel segno delle attività culturali ed economiche che contrassegnano il nostro territorio, sia fondamentale. E, questo, si inserisce a pieno titolo nell’attenzione al dialogo interculturale, che la BMTA di Paestum persevera sin dalla sua prima edizione del 1998”, spiega Ugo Picarelli, Fondatore e Direttore BMTA.


Programma - Venerdì 4 Giugno 2021, Sala “M. Benincasa”, ore 15.30

Saluti Istituzionali
Dott. Fortunato Della Monica, Sindaco di Cetara
S.E. Ahmed Boutache, Ambasciatore d’Algeria in Italia

Coordina: Dott. Ugo Picarelli, Fondatore e Direttore Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

Proiezione del documentario “CETARA-ALGERIA: TRA STORIA E MEMORIA”, a cura di Matteo Giordano, con le testimonianze dei familiari e dei cittadini cetaresi emigrati in Algeria nella prima metà del 1900

A seguire, visita al Museo Cantina della Colatura di Alici di Cetara, presso la Torre Vicereale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Relazioni diplomatiche, il sindaco Napoli annuncia: "Gemellaggio con l'Algeria"

SalernoToday è in caricamento