Cronaca Centro

Risate a crepapelle all'Arena del Mare con Luca Sepe ed Enzo Salvi

Oltre due ore di comicità allo stato puro a Salerno. Prima parte della serata con il cantautore satirico partenopeo a strappare applausi. Poi spazio all'esilarante comico romano

Un unico e costante filo conduttore tra il primo ed il secondo atto della serata di ieri, 31 Agosto, all'Arena del Mare di Salerno: ridere. Sul palco della struttura adiacente a Piazza della Concordia è andata in scena l'arte della risata. Canzoni, scketch, personaggi ispirati alla realtà hanno generato un'ondata di divertimento che ha travolto gli spettatori. Ci ha pensato Luca Sepe a salutare la platea e ad introdurli per mano nello spirito della verace comicità dell'appuntamento in rassegna. Il cantante Luis Navarro, dalla scuola di "Amici" di Maria De Filippi, ha scaldato la platea con la sua voce al ritmo di canzoni ispaniche. Chiacchierando amabilmente con il pubblico, l'amabile Luca Sepe ha presentato "I Vietato Fumare", trio comico made in Napoli nella veste di tre improbabili frati cappuccini che, dal palco, ne hanno dette e combinate di tutti i colori. A seguire melodia partenopea con Daniele Musiani che ha cantato il brano "Chi s'annasconne", dando un assaggio della sua raccolta di imminente pubblicazione. Ed ancora, poi, Luca Sepe, sempre lui. Il satirico di Radio Kiss Kiss Napoli, riadattando conosciutissime canzoni del panorama nazionale ed internazionale, interagendo con il pubblico, ha scherzato sulle manie iper tecnologiche degli italiani e sui vizi in generale del popolo italico. Risultato: risate su risate.

Nella seconda parte dello show è Enzo Salvi, spalleggiato da Mariano D'Angelo e Valentina Paoletti, a far cavalcare la platea sull'onda impazzita del divertimento. Il popolare attore e cabarettista romano inscena un susseguirsi di caricature che generano lazzi e risate. Tutte ispirate alla realtà: dal coatto romano a "Er Cipolla", spassosimo e grottesco personaggio. L'apoteosi dell'ilarità generale si è raggiunta quando il buon Enzo ha vestito i panni di una vecchina lamentosa ed inconosolabile: le sue urla reiterate e ritmate, accompagnate da una mimica irresistibile, "...madò...madò...madonna..che dolore.. ." hanno scatenato sorrisi, risi ed applausi incessanti. Il punto più alto della sdrammatizzazione, in chiave grottesca, delle piccole e grandi preoccupazioni che affliggono la vita di ognuno. E per chiudere, ritmo: stavolta la comicità è stata catartica ed a ritmo di dance. Enzo ha cantato il suo singolo "Va...va...va...", il cui video è diventato virale nel mondo del web con circa 1 milione di ascolti. La sua voce arrabbiata contro gli affanni che eccessivamente vengono posti alla gente comune e le piccole e grandi ingiustizie trovano nel ritornello "Vaffa...". Applausi a scena aperta ad abbracciare idealmente Enzo Salvi che, come un caro amico, ha regalato agli spettatori oltre un'ora di purissimo divertimento a chiudere una serata nata con la risata e finita con la risata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risate a crepapelle all'Arena del Mare con Luca Sepe ed Enzo Salvi

SalernoToday è in caricamento