menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondeva in casa pisola, soldi e uno spinello: arrestato 37enne a Salerno

Dall’analisi della matricola è risultato come l’arma fosse regolarmente denunciata da un 73enne deceduto nel novembre scorso. B.B , interrogato sulla provenienza dell’arma, ha affermato di averla trovata e di averla tenuta poiché amante delle armi

Un 34enne salernitano, B.B le sue iniziali, residente nel quartiere di Matierno, è stato arrestato dai carabinieri. Dopo alcuni giorni di appostamento presso la sua abitazione, frequentata abitualmente da alcune persone,  è stato fermato per essere sottoposto a controllo e perquisizione sia personale che domiciliare

Il blitz

Nel corso della perquisizione domiciliare, i militari del Norm hanno rinvenuto all’interno della sua abitazione una pistola Beretta calibro 6,35 oltre a 200 cartucce di vario calibro: dall’analisi della matricola è risultato come l’arma fosse regolarmente denunciata da un 73enne deceduto nel novembre scorso. B.B , interrogato sulla provenienza dell’arma, ha affermato di averla trovata e di averla tenuta poiché amante delle armi in genere. La sua giustificazione, ritenuta poco plausibile dagli inquirenti, non ha convinto i militari che hanno ulteriormente esteso la perquisizione rinvenendo quasi 13 mila euro, che sono stati sottoposti a sequestro insieme all’arma ed alle munizioni. B.B. è stato dunque arrestato e rinchiuso nella casa circondariale di Fuorni, d’intesa con il pm di turno. La perquisizione ha portato anche al ritrovamento di uno “spinello”, motivo per cui il 34enne è stato segnalato anche alla locale Prefettura quale assuntore di stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid a Salerno, 20 positivi: c'è anche una ultracentenaria

  • Cronaca

    Donna si lancia dal balcone e muore: dramma a Sarno

  • Cronaca

    Annamaria Ascolese è morta: fu sparata dal marito carabiniere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento