Cronaca

Salerno, danneggiarono 70 auto in sosta: a processo per devastazione

La Procura manda a processo i nove ragazzi coinvolti nell'inchiesta attraverso il rito immediato. L'accusa è quella di devastazione. Il prossimo 3 luglio i 9 compariranno davanti al gip

Danneggiarono una settantina di auto in sosta in un raid notturno l’11 ottobre scorso. La Procura manda a processo i nove ragazzi coinvolti nell'inchiesta attraverso il rito immediato. L'accusa è quella di devastazione. Il prossimo 3 luglio i 9 compariranno davanti al gip (tranne nel caso di richiesta di riti alternativi). Gli imputati sono tutti di San Marzano sul Sarno e Pagani, alcuni giovanissimi, dai 19 ai 21 anni. 

L'indagine

A ricostruire quanto accaduto nella notte tra il 10 e l’11 novembre furono i carabinieri di Salerno. Quella notte il gruppo passò due ore a sparare piombini contro auto parcheggiate. Attorno alle due di notte, due o più persone tra i nove ragazzi che viaggiavano su una Toyota Yaris e una Lancia Y, avrebbero mandato in frantumi vetri laterali e lunotti delle vetture parcheggiate. Spararono i primi colpi a via Leucosia, poi in via Trento e piazza della Libertà a Pastena, quindi in via Santa Margherita e al Quartiere Italia dove colpirono altre due. Il gruppo si spostò poi sul lungomare e avrebbe preso di mira i mezzi in sosta in via Torrione, lungomare Marconi e Colombo. Poi il raid si spostò verso il centro, con auto danneggiate a corso Garibialdi e via Roma. Di fronte alla Questura fu distrutto il finestrino di un'ambulanza della Croce rossa, fino ai colpi con pistola a piombini in via Benedetto Croce

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, danneggiarono 70 auto in sosta: a processo per devastazione

SalernoToday è in caricamento