Maltempo nel salernitano, crolla la produzione di ciliegie

Particolarmente colpito il comparto ortofrutticolo. A fare il punto, il direttore provinciale di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano

Danni nelle campagne salernitane colpite dal maltempo: temporali, grandine e temperature fuori stagione stanno mettendo in ginocchio il settore. Particolarmente colpito il comparto ortofrutticolo. A fare il punto, il direttore provinciale di Coldiretti Salerno, Enzo Tropiano. «I problemi maggiori li riscontriamo alla produzione di ciliegie dove si va verso un crollo del 50 per cento - spiega Tropiano - piogge e allagamenti hanno messo in crisi anche il pomodoro San Marzano nell'area dell'agro sarnese nocerino dove è scontato un ritardo nella raccolta di almeno 15 giorni salvo marciumi radicali della pianta.

I disagi

Pioggia e freddo non hanno risparmiato neppure le nespole e le albicocche buttate giù dalla pianta e in molti casi spaccate. Anche la richiesta sul mercato è in forte calo rispetto agli anni precedenti. Assieme alla frutta si contano pesanti danni anche agli ortaggi - rileva il direttore di Coldiretti Salerno - senza dimenticare che il maltempo ha bloccato anche le attività di semina. Anche per gli allevamenti, la pioggia ha impedito fino ad ora la lavorazione del foraggio e questo penalizza fortemente i nostri allevatori».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Continuiamo a pagare dazio ai cambiamenti climatici e anche le previsioni meteo diventano sempre più difficili da interpretare - conferma il direttore Tropiano - difendersi da cambiamenti talmente repentini è praticamente impossibile. Le assicurazioni sulle produzioni sono forse oggi l'unica strada. Purtroppo le famiglie con questo freddo sono anche poco incentivate al consumo di frutta di stagione, l'auspicio è che vi sia una ripresa affinché le aziende riescano a collocare sui mercati i loro prodotti. Per adesso la situazione è complessa ma aspettiamo ancora qualche giorno per quantificare l'esatta entità del danno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento