rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Coperte sequestrate a clochard, la smentita del Comune: "Non è vero, da sempre vicini ai più bisognosi"

L'amministrazione comunale prende le distanze dalla denuncia di un volontario di un'associazione di volontariato

Il Comune di Salerno smentisce il sequestro di coperte e di beni di necessità ad un clochard denunciato come denunciato, oggi, sui social da un'associazione di volontariato

La versione dei vigili

Secondo quanto comunica l'ufficio stampa del Municipio, "le due agenti del Comando di Polizia Municipale di Salerno, questa mattina, nel corso del loro quotidiano pattugliamento – scrivono dal Comune – e allertate anche da alcuni commercianti del quartiere, si sono avvicinate al ragazzo sul Corso Vittorio Emanuele chiedendogli, a seguito di un normale controllo, di fornire le generalità e liberare la strada dai tanti pacchi e cartoni che la invadevano in più punti. Il giovane, dopo aver raccolto i materassini e le coperte in alcuni bustoni, si è dileguato velocemente. Le vigilesse, a quel punto, hanno spostato tutta la roba nei pressi del comando in piazza Vittorio Veneto in attesa dell’arrivo degli operatori di Salerno Pulita".

La precisazione: 

“La nostra amministrazione è da sempre vicina alle estreme povertà. Pertanto sono infondate le notizie che stanno circolando in queste ultime ore sui social e su alcuni organi di stampa locali inerenti il presunto sequestro di coperte da parte di due vigilesse nei confronti di un senzatetto. Si ribadisce pertanto che non c’è stato alcun accanimento nei confronti nè di questo ragazzo nè di altri senza dimora che da sempre la nostra città cerca di aiutare tramite il settore Politiche Sociali in rete con il mondo del volontariato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coperte sequestrate a clochard, la smentita del Comune: "Non è vero, da sempre vicini ai più bisognosi"

SalernoToday è in caricamento