rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Centro / Via Roma

Maltrattamento sugli animali, ne discutono veterinari ed avvocati

E' stato organizzato e promosso dagli Ordini dei Medici Veterinari e degli Avvocati di Salerno, con "Donne Europee Associate", il convegno su "Il reato di maltrattamento degli animali: dal riconoscimento alla perseguibilità"

“Il reato di maltrattamento degli animali: dal riconoscimento alla perseguibilità”: questo il titolo dell'interessante incontro organizzato e promosso dagli Ordini dei Medici Veterinari e degli Avvocati della provincia di Salerno, in collaborazione con “Donne Europee Associate”. Si terrà  il14 aprile, alle ore 9, presso il salone dei Marmi di Palazzo di Città, infatti, il convegno che punta i riflettori sulla grave problematica. "Chiunque, per crudeltà o senza necessità, procura una lesione ad un animale oppure lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno o con la multa da 3.000 a 15.000 euro", si legge dall'articolo 544-ter del Codice Penale che rende il maltrattamento degli animali reato.

Sabato, dunque, avvocati e veterinari, cui spetteranno crediti formativi per la partecipazione al convegno, si confronteranno sulle responsabilità civili e sociali connesse a tale reato. Nel corso del convegno, cui prenderanno parte, tra gli altri,  Orlando Paciello, presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari, Americo Montera, presidente dell’Ordine degli Avvocati,  Silverio Sica, presidente della Camera Penale di Salerno e  Vincenzo Pellegrino, presidente Anm, sarà anche illustrato il bilancio delll’attività svolta sul territorio salernitano dalle Guardie Zoofile del Nucleo Provinciale e Guardie Giurate del Wwf Italia a cura di Mario Minoliti, responsabile regionale  delle Guardie Giurate Wwf.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamento sugli animali, ne discutono veterinari ed avvocati

SalernoToday è in caricamento