Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Doganieri "infedeli" a Salerno, in settanta finiscono sotto processo

A vario titolo, gli imputati rispondono di una serie di reati che vanno dal contrabbando al peculato, corruzione, traffico internazionale di rifiuti, ricettazione, accesso abusivo al sistema informatico, rivelazione di segreto d'ufficio, falso in atto pubblico e favoreggiamento.

Un "sistema" nell'ufficio della Dogana di Salerno, tra omissioni di controlli e contiguità tra funzionari e operatori commerciali, insieme ad un'azione predatoria delle merci nei container. Un'inchiesta che coinvolse 17 funzionari, 6 funzionari sanitari, 22 spedizionieri, 10 operatori portuali e un dipendente amministrativo dell'ufficio registri della Procura di Salerno, un finanziere e due avvocati, oltre ad un'altra serie di persone. Saranno 70 le persone che saranno processate

Le accuse

A vario titolo, gli imputati rispondono di una serie di reati che vanno dal contrabbando al peculato, corruzione, traffico internazionale di rifiuti, ricettazione, accesso abusivo al sistema informatico, rivelazione di segreto d'ufficio, falso in atto pubblico e favoreggiamento. Le indagini della Procura ricostruirono un giro in cui funzionari doganali, spedizionieri ed ausiliari, avrebbero gestito le operazioni di controllo e di verifica secondo criteri privatistici ed opportunistici, trasformando l'ufficio dogane di Salerno in una zona in cui i rappresentanti dei controllati (spedizioniari e personale ausiliario) e controllori (i funzionari doganali) agivano prcedendo a falsicare verbali in modo da consentire ai primi di ottenere più velocemente la liberazione della merce e ai secondi di rendere meno impegnative le operazioni di controllo, che per i funzionari doganali e il personale sanitario significava arricchirsi con l'appropriazione di beni, oggetti ed accessori vari, capi d'abbigliamento. Decine le persone che hanno chiesto riti alternativi. L'inchiesta partì dopo la segnalazione di un sospetto contrabbando di tabacco per narghilè in transito per il porto di Salerno e destinato in Marocco. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doganieri "infedeli" a Salerno, in settanta finiscono sotto processo

SalernoToday è in caricamento