Lo sfogo di Emanuele Scifo: “Non mi uccide la malattia ma la burocrazia”

Il giovane annuncia la serata di beneficenza “Per far vivere un sogno, quando l’eleganza costruisce solidarietà” in programma domenica sera al Museo Diocesano di Salerno

Scifo con gli aderenti all'associazione

Non mi uccide la malattia ma la lentezza delle Istituzioni, la burocrazia, la distrazione che diventa regola. Uccide la strafottenza non la malattia”. Con questo spirito Emanuele Scifo, animatore della Fondazione Scifo, annuncia la serata di beneficenza “Per far vivere un sogno, quando l’eleganza costruisce solidarietà” in programma domenica sera al Museo Diocesano di Salerno.  In un incontro con la stampa, organizzato dalla associazione “Andare Avanti”,  Scifo spiegherà le sue ragioni e lancerà la sua sfida a fare. L’appuntamento è per domani, alle 11, presso il Bar Verdi al Parco Arbostella.

Le prime adesioni

Un appello già raccolto dalla associazione presieduta da Michele Romaniello, animata da Gaetano Amatruda e tanti professionisti come Fabio Mammone e Fabio Rinaldi. Ed ancora dall’imprenditore Luca Lamberti di Direction Capri e dagli stilisti di Prestige Buotique, Gennaro Tolomeo e Biagio Danisi. I giovani salernitani hanno deciso presentare la loro collezione sposando la causa delle solidarietà perché dicono “l’eleganza è innanzitutto nell’anima”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sfogo di Scifo:

“Sono davvero costernato e deluso per il mondo che mi sono trovato ad affrontare, nel tentativo di creare qualcosa di diverso in questo territorio che soffoca e non vede i bisogni. La mia storia di malattia, lotta e sconfitta, è nota a tutti. Tre anni fa nasce la Fondazione ma mai avrei immaginato tanta indifferenza, cattiveria e lentezza burocratica. Tutti sanno dove mi porterà la mia malattia ma combatto e mi faccio forza pensando ai miei bambini e a chi crede ancora in me”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento