Nuovi sportelli Sev, bordate di De Luca: "Fatto il polo energia, serve quello pulizia"

Il governatore della Regione Campania ha di nuovo attaccato i dirigenti di Salerno Pulita: "La città è sporca, ci sono 500 stipendiati, essere dipendente pubblico non vuol dire avere la licenza di non lavorare. Se non si cambia marcia, privatizziamo tutto"

L'inaugurazione in via Passaro

"La città è sporca, Salerno Pulita ha 500 dipendiati stipendiati ai quali in passato abbiamo cambiato la vita. Prendono lo stipendio regolarmente, a fine mese. Essere dipendente pubblico non vuol dire avere la licenza di non lavorare. In alcune strade, lo spazzino non passa da anni. Se non si cambia marcia, privatizziamo tutto". Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania impugna la cesoia dopo aver usato le forbici per il simbolico taglio del nastro in via Passaro a Torrione, durante l'inaugurazione del primo dei due punti vendita Sev Iren. Gli chiedono di parlare non solo del polo energia ma anche della emergenza pulizia e lui sbotta: "Serve un polo anche in questo caso - afferma - serve crearlo subito".

La premessa

De Luca parte da lontano, si sofferma innanzitutto sugli esempi virtuosi. "Abbiamo lavorato per snellire, per migliorare, abbiamo un'azienda in grado di stare sul mercato - dice a proposito di Sev gruppo Ireni - Può produrre utili e tariffe concorrenziali. L'obiettivo è avere un fatturato di 300milioni di euro. Dobbiamo puntare a due grandi società pubbliche: questa che presentiamo oggi per energia, acqua e gas e l'altra che riguarda il polo ambientale, intorno a Salerno Pulita. Il cittadino potrà venire qui e fare contratto contemporaneamente per luce, acqua e gas senza perdere tempo". 


L'attacco 

"La Campania ha il migliore programma anche per il ciclo di rifiuti- prosegue De Luca - ma la città è sporca e succede perchè Salerno Pulita non funziona. Bisogna chiederlo ai dirigenti: l'80% funziona, il 20% non lavora. Noi abbiamo stabilizzato 500 persone alle quali abbiamo cambiato la vita. Loro prendono lo stipendio garantito a fine mese. Bisogna capire che essere dipendenti pubblici - mi riferisco ai dirigenti, non agli operai - non significa avere la licenza di non lavorare. Salerno deve ridiventare una bomboniera: in alcune strade non vedo l'ombra di uno spazzino non da ore e da giorni, ma da anni. Salerno Pulita ha 500 dipendenti, siamo nella condizione di fare la bomboniera. O si lavora o si fanno altre scelte. Qua non c'è da lisciare il pelo a nessuno. Abbiamo fatto una scelta precisa già sulla Centrale del Latte: prima della privatizzazione, non c'era un euro di utile, adesso con la privatizzazione 2,5 milioni. Come può essere?". C'erano già stati precedenti attacchi a Salerno Pulita, che nel frattempo ha cambiato amministratore. Adesso, però, il governatore affonda i colpi, parla di aut aut.

Lo scenario 

"Abbiamo rinunciato a fare impianti di termovalorizzazione in Campania, parte a dicembre la gara per l'impianto di compostaggio, lavoriamo con l'Istituto zooprofilattico per verificare le ricadute degli inquinanti ambientali sulla fertilità maschile. Lavoriamo anche per un mare pulito tutto l'anno. Si è fatto di tutto per creare lo scandalo e la tragedia parlando di impasse regionale per emergenza rifiuti. Abbiamo spiegato di chi erano le competenze. Siti di compostaggio a 7 chilometri dai centri abitati, eppure c'è chi protesta. Per uscire dalla crisi abbiamo bisogno di 15 impianti di compostaggio, realizzati i quali siamo in ordine. Il primo parte a dicembre a Pomigliano".

L'inaugurazione

Sev Iren raddoppia la sua presenza su Salerno: sono stati aperti due nuovi Punti Assistenza per clienti nella zona orientale della città, a via Trento (Pastena) e nella storica sede di via Passaro, a Torrione. I cittadini, dunque, potranno beneficiare dei servizi luce e gas con maggiore comodità e accesso. Il punto assistenza di via Trento sarà attivo tutti i giorni fino alle ore 19, più il sabato mattina. All'interno dei due sportelli, anche Salerno Sistemi ha inaugurato un nuovo punto assistenza clienti. Stamattina, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, accompagnato dal sindaco Enzo Napoli, ha fatto anche visita a tutti gli uffici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto

Il Presidente di Salerno Energia Holding S.p.A., avvocato Sabino De Blasi, ha aggiunto: "Lo sportello di via Trento consentirà di rafforzare il presidio sul territorio delle società controllate e partecipate da Salerno Energia Holding, impegnate nei settori gas, luce ed acqua, ottimizzando il servizio alla clientela, che potrà beneficiare di un nuovo punto di riferimento per il disbrigo di pratiche, la gestione delle forniture e l'attivazione di servizi innovativi per le utenze in una zona della città ad alto tasso abitativo e commerciale. L'apertura del nuovo Sportello e il rinnovo della sede storica di via Passaro si inseriscono nel processo di riorganizzazione ed ampliamento della attività svolte sul territorio dalle società del Gruppo Salerno Energia. L'inaugurazione dei nuovi spazi di via Trento e dei rinnovati locali di via Passaro, unitamente ai servizi digitali offerti alla clientela, sono un risultato che consente alle società controllate e partecipate da Salerno Energia Holding di perseguire obiettivi di efficienza nell'erogazione dei servizi, anche in un'ottica di tutela ambientale e delle risorse. La realizzazione di quest’obiettivo strategico conferma la solidità delle società del Comune di Salerno, la loro capacità di investire per creare valore per la nostra comunità e ampliare la gamma dei servizi offerti ai cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento