rotate-mobile
Cronaca Centro / piazzetta del Marinaio

Piazzetta del Marinaio, i giovani ricordano Melissa a passi di danza

Hanno dedicato un flashmob a Melissa Bassi, i ballerini della scuola di danza "Giselle" capitanati da Cristina Ciafrone. Musica dance e latina per scandire i momenti della singolare iniziativa giovanile che ha colpito i passanti

I ballerini della scuola Giselle di Acerno dicono "no" alla violenza, a passi di danza. Puntando sullo spirito di aggregazione giovanile, piuttosto che sull'effetto sorpresa tipico dei flashmob, numerosi ragazzi, questa mattina, hanno coinvolto la cittadinanza esibendosi in pubblico sulle note di tre pezzi latino-americani.

Flashmob Salerno 10 giugno 2012

"E ora uccideteci tutti!" il titolo del singolare falshmob: "E' da gennaio che abbiamo iniziato ad organizzare questa iniziativa che punta a promuovere l'aggregazione e il divertimento giovanile attraverso una nuova forma di espressione, quale il falshmob - ha spiegato la direttrice della scuola, Cristina Ciafrone - Dopo l'attentato di Brindisi, abbiamo deciso di dedicare questo momento a Melissa Bassi, la giovane studentessa rimasta uccisa in l' attentato di Brindisi".

"Il fatto che si possa morire a scuola è per me, maestra di tanti ragazzi adolescenti, inconcepibile da sempre - ha concluso la maestra - Ma il fatto che questo accada in una dinamica folle ed omicida è un dato preoccupante che non può lasciarci in silenzio". Un'iniziativa coinvolgente, dunque, quella di stamattina, che è stata realizzata in collaborazione con Asi Salerno, Meglioperiodico.it, Sorrisi e Servizi e ‘Volley 1950.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzetta del Marinaio, i giovani ricordano Melissa a passi di danza

SalernoToday è in caricamento