Cronaca Fratte

Fratte, raccolta firme dei residenti: "Dissuasori per evitare sosta selvaggia"

Lo dicono i residenti di Fratte, con una lettera protocollata, con tanto di raccolta firme, per chiedere di collocare dei dissuasori ed evitare così la sosta selvaggia nella traversa di via Nicola Buonservizi

Uno scorcio del quartiere

«Una situazione insostenibile. Intervenga il Comune». Lo dicono i residenti di Fratte, con una lettera protocollata, con tanto di raccolta firme, per chiedere di collocare dei dissuasori ed evitare così la sosta selvaggia nella traversa di via Nicola Buonservizi. A protocollare le firme il signor Camillo Melchionda, molto attivo nei quartieri cittadini; mentre a raccogliere le firme Giovanni Marinelli e Rosita Rizzo .

La protesta

In alcuni casi, spiegano i residenti, «non riesco nemmeno a passare i mezzi di soccorso. È un quartiere popolare e densamente abitato - dicono - soprattutto da anziani e non possiamo correre il rischio che un’autoambulanza o un mezzo dei vigili del fuoco possano rimanere bloccati, come più volte è accaduto». Via Buonservizi è la traversa di uscita dal quartiere, da quella parte di Fratte dove insistono le case popolari e la bellissima chiesa progettata da Paolo Portoghesi , Sacra Famiglia. Cuore pulsante del quartiere di Fratte già di per se un nodo di connessione tra i paesi della valle dell’Irno e la città. Oggi alleggerito del traffico grazie all’apertura della bretella della lungo Irno ma pur sempre un quartiere fortemente antropizzato dove piccoli accorgimenti possono rendere migliore la vita dei residenti. Insomma «malgrado il divieto, mai rispettato, basterebbe qualche dissuasore per evitare la sosta e il problema si risolverebbe».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratte, raccolta firme dei residenti: "Dissuasori per evitare sosta selvaggia"

SalernoToday è in caricamento