Accoltellata dall'ex amante, la donna sentita in ospedale dalla procura

E' stata sentita giorni fa Emilia D. , prima di essere dimessa dall'ospedale Ruggi. La 38enne romena, accoltellata dal suo ex amante, è stata sentita dal sostituto procuratore Roberto Penna. Le indagini non sono ancora concluse

E' stata sentita giorni fa Emilia D. , prima di essere dimessa dall'ospedale Ruggi. La 38enne romena, accoltellata dal suo ex amante, è stata sentita dal sostituto procuratore Roberto Penna. Al magistrato ha raccontato dettagli di quella relazione con l'uomo, G.I. insieme alla decisione poi di rompere il rapporto, durato circa cinque anni. Oltre a ricostruire gli ultimi giorni, prima del tragico evento, dal quale la donna si sta piano piano riprendendo. Pochi giorni prima dell'aggressione, i due si sarebbero visti a Pastena, finendo nuovamente per litigare. L'incontro era stato persino ripreso in video da qualche curioso, nel quale l'uomo aveva chiesto indietro dei soldi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine 

I contenuti dell'interrogatorio svolto in ospedale restano, al momento, coperti dal segreto istruttorio. La donna fu colpita al cuore con una coltellata, ma è fuori pericolo di vita dopo le cure dei medici dell'ospedale. Lunedì, invece, il Tribunale del Riesame valuterà la posizione di Ingenito, i cui legali hanno chiesto la scarcerazione e la possibilità di scontare la custodia preventiva agli arresti domiciliari. E' accucsato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione per futili motivi, violenza privata e porto abusivo d'arma. Era il lunedì di pasquetta, quando in via Generale Clark, l'uomo attese la donna che aveva finito di lavorare presso un ristorante. Nel vederla in auto con un altro uomo, fu colto da un raptus di gelosia - almeno secondo le indagini dei carabinieri - e aggredì la donna, con un colpo al cuore. A soccorrere la donna fu un carabiniere libero dal servizio, attirato dalle urla della donna. Diversi passanti, invece, avevano bloccato l'uomo, fino all'arrivo dei militari. La procura, intanto, attende i risultati del Racis di Roma sui cellullari della donna e dell'uomo, per comprendere se vi siano altri elementi che meglio potranno chiarire la relazione tra i due. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento