menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accerchiano e minacciano capotreno, erano senza biglietto: vanno a processo

Il quartetto, composto da giovanissimi incensurati provenienti da mezzo agro nocerino-sarnese, risponde di violenza privata ai danni della dipendente di Ferrovie dello stato

Violenza su un treno della tratta Napoli-Salerno, quattro ragazzi vanno a processo. Sono di Nocera Inferiore, Angri, Pagani e Scafati. Il quartetto, composto da giovanissimi incensurati provenienti da mezzo agro nocerino-sarnese, risponde di violenza privata ai danni della dipendente di Ferrovie dello stato, una capotreno vittima della furia del gruppo, che s’è opposto alla richiesta d’esibire il biglietto di viaggio.

L'episodio

Da lì le minacce al dipendente, prima dell'indagine della Polfer, che aveva individuato i quattro come partecipi dell’azione minatoria contro la malcapitata, protagonista d’un controllo sfociato in minacce, spintoni, strattonamenti. I fatti si riferiscono al 15 settembre 2018, con la ressa a bordo del treno seguita dalle procedure di identificazione dei protagonisti, tutti giovanissimi e incensurati, attesi dal processo davanti al giudice del tribunale monocratico: sarà il giudice a seguire lo sviluppo di un contraddittorio pubblico per ricostruire i fatti e valutare, all’esito del procedimento, le responsabilità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento