Dalla Sicilia alla provincia di Salerno a 16 anni: voleva incontrare degli amici

La ragazzina è stata notata da un agente della Polfer a Napoli, in stazione, mentre cercava di comprendere come prendere un treno per la provincia salernitana. Ai genitori non aveva detto nulla

Dalla Sicilia alla provincia di Salerno, a sedici anni. Voleva incontrare dei suoi amici. E' salita a bordo di un autobus che l'ha portata fino a Napoli. Prima che venisse trovata dalla Polfer. E' accaduto giorni fa: la ragazzina non aveva detto nulla ai suoi genitori. 

La storia

Giunta nel tardo pomeriggio a Napoli, la ragazzina ha poi raggiunto la stazione per prendere il treno, ma è apparsa disorientata e impaurita. E' stata a quel punto notata da un poliziotto, che l'ha rapidamente avvicinata. La minore, a quel punto, ha raccontato il motivo della sua presenza in stazione. La polizia si è così messa in contatto con la famiglia. La madre ha riferito di aver sentito la figlia qualche ora prima, ma di non immaginare che si fosse allontanata da casa ed essere arrivata fino a Napoli. Dato che la famiglia avrebbe impiegato molto tempo per giungere nel capoluogo, il magistrato di turno presso la Procura dei Minori del Tribunale di Napoli ha autorizzato l'affidamento temporaneo ad un congiunto indicato dalla famiglia e residente nell’avellinese.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento