Cronaca

Pasqua "sicura" in provincia: sequestro dei carabinieri nel settore ittico e dolciario

Nel corso dei controlli sono state contestate sanzioni amministrative per un importo di oltre 8.000 euro. Il valore dei provvedimenti ammonta a circa 450.000 euro dei quali 50.000 riferiti agli alimenti

Controlli precedenti alle festività pasquali sono stati effettuati dal Nucleo Carabinieri Antisofisticazione e Sanità di Salerno, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara. Nel mirino finisce il settore dolciario ed ittico della provincia di Salerno e di Benevento.

Ad Eboli, a seguito di una verifica svolta con il personale della Asl Salerno presso un centro di allevamento di ittici, in realtà adibito alla commercializzazione di analogo prodotto diretto ai vari punti vendita della zona, veniva sequestrata una tonnellata di pesce di varie tipologie, in parte non tracciato ed in parte detenuto in pessime condizioni igienico sanitarie. Un potenziale pericolo per i consumatori. Alcuni prodotti ittici, infatti,venivano sottoposti a getto continuo di acqua, al fine di ottenere uno sbiancamento delle carni ormai ingiallite e di rimuovere il forte odore di putrefazione ed ammoniaca che le pervadeva. L’intera attività, disposta su una superficie di circa 450 metri quadri, è stata chiusa a causa delle precarie condizioni igienico sanitarie e strutturali rilevate.

A Baronissi è stata disposta la sospensione di un deposito di prodotti dolciari che versava in pessime condizioni igienico-sanitarie e strutturali, oltre al sequestro amministrativo di 224 confezioni di dolciumi non tracciati

Nei centri di Salerno e Cava de’ Tirreni, a seguito di controlli svolti presso due pasticcerie, venivano sottoposti a sequestro 250 chili di prodotti alimentari non tracciati. Nel corso dei controlli sono state contestate sanzioni amministrative per un importo di oltre 8.000,00 euro. Il valore dei provvedimenti ammonta a circa 450.000 euro dei quali 50.000 riferiti agli alimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasqua "sicura" in provincia: sequestro dei carabinieri nel settore ittico e dolciario

SalernoToday è in caricamento