"Interferenze nel processo", prosciolto procuratore della Corte dei Conti in Campania

Il gup Luca Battinieri del Tribunale di Napoli ha prosciolto il procuratore della Corte dei Conti della Campania Michele Oricchio dall'accusa di abuso d'ufficio per presunte interferenze in un processo tributario a Salerno

Il gup Luca Battinieri del Tribunale di Napoli ha prosciolto il procuratore della Corte dei Conti della Campania Michele Oricchio dall'accusa di abuso d'ufficio per presunte interferenze in un processo tributario a Salerno, dove ha ricoperto la carica di presidente della Commissione Tributaria. Per questa vicenda, insieme con il procuratore Oricchio, è stato prosciolto anche il giudice Mario Pagano, di recente rinviato a giudizio con l'accusa di avere "aggiustato" delle sentenze civili a Salerno. Ora dovrà comparire, il prossimo 13 marzo, davanti ai colleghi del Tribunale di Napoli. La posizione dei due magistrati è stata stralciata dai sostituti procuratori di Napoli Frongillo e Carrano da una inchiesta risalente al dicembre 2017 su un presunto sistema messo in piedi a Salerno, che ruotava intorno al giudice Pagano, finalizzato a pilotare sentenze civili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Suicidio a Salerno, si lancia dalla finestra e muore sull'asfalto

  • Covid-19: muore una salernitana, 341 contagi in provincia. Primario in via di miglioramento

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Coronavirus in Campania, i casi positivi salgono a 2231: i dati

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

Torna su
SalernoToday è in caricamento