menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta Ovest: i lavori potrebbero ripartire, le rassicurazioni di Ruperto

Durante un incontro che si è tenuto a Roma tra i rappresentanti dei sindacati ed il commissario della Tecnis si è parlato degli stipendi arretrati e della messa in sicurezza del cantiere

Potrebbero ripartire i lavori per la messa in sicurezza del cantiere di Salerno Porta Ovest. Ieri, infatti si è tenuto un incontro tra il professor Saverio Ruperto, commissario giudiziario della Tecnis, l'azienda che attraverso la controllata Porta Ovest si è aggiudicata l'appalto e che sta attraversando un periodo di tribolazioni a causa dell'indagine della Procura di Roma per lo scandalo mazzette dell'Anas, e i segretari nazioni di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

Come riportato dal quotidiano La Città, durante l'incontro, che si è tenuto a Roma, con Ruperto collegato in video conferenza da Catania, i sindacati hanno ricevuto le rassicurazioni da parte del commissario della Tecnis. Gli stipendi arretrati di gennaio e febbraio verranno rateizzati previa autorizzazione del Tribunale mentre per gli stipendi successivi dovrebbero essere pagati con scadenza regolare al 15 di ogni mese. Soddisfazione a metà per i sindacati. Mentre la Feneal Uil, per mezzo del segretario Spinelli, esprime soddisfazione, il segretario della Fillea Cgil non si è sentito rassicurato dall'incontro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento