rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Gli vietano di assistere il padre in ospedale: primario e caposala a processo

La vittima ha fatto riferimento anche ad una circolare interna all’ospedale che autorizzava i parenti, vaccinati e muniti di tampone negativo, ad assistere i familiari portatori di invalidità. Ora il processo

Primario e caposala a processo. Rispondono di violenza privata in concorso e di abuso di potere con violazione dei doveri inerenti un pubblico servizio. I due compariranno a ottobre davanti al giudice monocratico. 

La storia

I fatti risalgono al 9 maggio scorso quando nel reparto fu ricoverato un uomo anziano, riconosciuto disabile. A rivolgersi ai carabinieri fu il figlio del paziente. L’uomo aveva accompagnato il padre in ospedale e voleva assisterlo, poiché era regolarmente vaccinato ed aveva anche effettuato un tampone con esito negativo. Il padre, infatti, aveva diritto all’assistenza di un familiare in base alla legge 104. Ma, secondo quanto raccontato in denuncia, il primario avrebbe istigato la caposala a non far entrare il figlio dell’anziano paziente e quest’ultima, a sua volta, avrebbe usato violenza verbale nei suoi confronti - racconta La Città - per allontanarlo. La vittima ha fatto riferimento anche ad una circolare interna all’ospedale che autorizzava i parenti, vaccinati e muniti di tampone negativo, ad assistere i familiari portatori di invalidità. Ora il processo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli vietano di assistere il padre in ospedale: primario e caposala a processo

SalernoToday è in caricamento