Salerno Pulita, la Fiadel chiede incontro sul futuro dei lavoratori

Il sindacato ha espresso perplessità sull’attuale struttura della società: "Le legge disciplina che i lavoratori a tempo parziale non debbano essere più del 30% e a Salerno Pulita così non è – osserva Angelo Rispoli – Bisogna porsi il problema di stabilizzarli"

Angelo Rispoli

La Fiadel chiede un incontro a Salerno Pulita per conoscere il futuro dei lavoratori. "Il nostro obiettivo è il contratto unico ma vogliamo chiarezza anche su monte ore e inquadramento professionale. Subito una riunione". Questa la proposta lanciata dalla Fiadel a seguito dell’ultimo tavolo con i vertici dell’azienda, in merito ai lavori appena assegnati.

Il summit

Il sindacato ha espresso perplessità sull’attuale struttura della società: "Le legge disciplina che i lavoratori a tempo parziale non debbano essere più del 30%, e a Salerno Pulita così non è – osserva Angelo Rispoli – Bisogna porsi il problema di stabilizzare i lavoratori e fare una riunione generale sul futuro dell’azienda. Per noi ciò significa contratto unico e che tutti i lavori, dall’igiene ambientale alla custodia e manutenzione degli uffici pubblici, debbano essere fatti da Salerno Pulita. E’ la strada per conquistare migliori condizioni di lavoro e crescita". Il vertice ha visto anche un confronto sulle ore di lavoro: "Parlando del personale addetto allo spazzamento, abbiamo accettato che ai lavoratori che ne hanno bisogno venga aumentato il monte ore per avvicinarli al full time. Siamo anche per una verifica sull’inquadramento professionale e per la trasparenza sulla carriera del personale storico". Quanto agli interventi assegnati, la Fiadel ritiene che le condizioni siano difficilmente praticabili: "Non si può ipotizzare, nella zona Carmine, l’intervento della sola spazzatrice senza mettere i segnali, per noi è fantascienza – aggiunge Rispoli – Abbiamo anche riproposto la richiesta di anticipare l’orario dello spazzamento alle 5 per non svolgerlo in condizioni di traffico intenso. Attendiamo infine un nuovo incontro con l’azienda sulla vicenda delle isole ecologiche, dove assistiamo a un ridursi del personale a fronte di un aumento del carico di lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Ravello, entra nudo in chiesa e canta "O sole mio": arrivano i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento