Salerno, Santoro: “Bonificato Lungomare Marconi, ora Solarium Santa Teresa”

Il Consigliere comunale punta forte sul rilancio di quello che chiama il Lungomare Liberato dal degrado per trasformarlo in una futura fonte di lavoro ed opportunità per i salernitani.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La fase due inizia a rilento mentre il consigliere comunale e provinciale Dante Santoro ha ripreso a pieno ritmo con la sua operazione fiato sul collo con interventi su casi di disservizi e mancata manutenzione in città, ripartendo dal fronte mare. Il primo intervento di manutenzione sollecitato ed ottenuto da Dante Santoro ha portato alla manutenzione del verde pubblico sul Lungomare Marconi e nella Zona Orientale, adesso Santoro sta lavorando per attivare manutenzione degli arredi urbani e si focalizza anche sul Solarium della Spiaggia di Santa Teresa: “Come promesso in poche ore iniziamo a restituire decoro e dignità al Lungomare Marconi, facendo rimuovere la “foresta” creatasi a causa mesi di sonno del sindaco e dell’amministrazione delle vergogne. Vedere un operaio al lavoro ci crea quasi commozione. Adesso la nuova missione è ripristinare il solarium della spiaggia di Santa Teresa che a pochi anni dalla realizzazione versa in condizioni precarie. Urge la manutenzione ed un approfondimento sulla vicenda. Il fronte mare di Salerno deve iniziare a splendere, da questa risorsa abbandonata si deve ripartire creando lavoro e speranza.” Il Consigliere Dante Santoro punta forte sul rilancio di quello che chiama il Lungomare Liberato dal degrado per trasformarlo in una futura fonte di lavoro ed opportunità per i salernitani.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento