rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Roma

"Reddito minimo garantito", la petizione di Sinistra Ecologia Libertà

La federazione provinciale di Sinistra Ecologia Libertà aderisce alla campagna nazionale per proporre una legge d'iniziativa popolare per l'istituzione del Reddito minimo garantito: al via la raccolta firme anche in città

Aderisce alla campagna nazionale per proporre una legge d’iniziativa popolare per l’istituzione del reddito minimo garantito, la federazione provinciale di Sinistra Ecologia Libertà. "Lo scopo principale della legge è quello di porre al centro il contrasto alla marginalità e un’attenzione forte a come garantire la dignità della persona e favorire la cittadinanza attraverso l’inclusione sociale - ha spiegato il capogruppo Sel del Comune, Emiliano Torre - In una condizione di tragedia economica come quella attuale, con i livelli di precarizzazione selvaggia e di disoccupazione di massa, soprattutto dei più giovani, il reddito può essere una risposta, una possibilità di scelta, di rivendicazione di autonomia e futuro".

Ad illustrare l'importante proposta, avviando la raccolta firme, giovedì alle 11 a Palazzo di Città, lo stesso consigliere comunale Torre, insieme al coordinatore provinciale Michele Ragosta e al coordinatore cittadino Marco Matano. Un'iniziativa, quella di Sel, per stare accanto alle persone in difficoltà, combattendo l'emarginazione sociale.

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Reddito minimo garantito", la petizione di Sinistra Ecologia Libertà

SalernoToday è in caricamento