Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità insieme al personale dell'Asl. Al proprietario è stata elevata una multa complessima di circa 300 mila euro

Blitz dei carabinieri del Nas di Salerno all’interno di un deposito all’ingrosso dove hanno sequestrato migliaia di bottiglie dì acqua minerale e di bibite per via delle pessime condizioni in cui erano conservate. I controlli hanno coinvolto anche altri tre depositi di stoccaggio situati nelle vicinanze.

I dettagli

Nel corso della perquisizione sono state sequestrate ben 5500 bottiglie in pet contenti acqua minerale riposte su pedane, ricoperte di sudicio ed esposte direttamente ai raggi solari; tre depositi, adibiti allo stoccaggio di bibite varie, sono stati chiusi a causa delle loro precarie condizioni igienico-sanitarie e strutturali. I militari, insieme al personale dell’Asl, hanno anche ordinato la risoluzione, entro venti giorni, di alcune criticità riscontrate negli altri ambienti. Il titolare delle strutture è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Per lui la multa complessiva è di circa 300 mila euro, dei quali 2mila riferiti ai soli alimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento