Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Salerno, blitz della Guardia Costiera: sequestrate numerose “nasse”

Gli attrezzi abusivamente posizionati erano disposti e collegati con una cima alle cui estremità si trovavano rudimentali galleggianti volti ad agevolarne il recupero e renderne difficile l’individuazione da parte degli organi di vigilanza

Nella mattinata di oggi la Guardia Costiera di Salerno ha portato a termine un’operazione contro la pesca illegale nelle acque di giurisdizione. Gli uomini della Capitaneria di Porto, a bordo della motovedetta Cp 581, hanno sequestrato numerose “nasse” posizionate da ignoti e prive degli elementi necessari all’identificazione.

I sequestri

Gli attrezzi abusivamente posizionati erano disposti e collegati con una cima alle cui estremità si trovavano rudimentali galleggianti volti ad agevolarne il recupero e renderne difficile l’individuazione da parte degli organi di vigilanza. I controlli della Capitaneria di Porto continueranno anche nei prossimi giorni con l’impiego di unità navali e di mezzi terrestri, al fine di contrastare la pesca illegale. La Guardia Costiera gli attrezzi da pesca devono essere correttamente segnalati per evitare intralcio alla navigazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, blitz della Guardia Costiera: sequestrate numerose “nasse”

SalernoToday è in caricamento