Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Spiagge libere a Salerno, Celano: "I cittadini non liberi di andare a mare"

Il capogruppo di Forza Italia prende di mira l'operato dell'amministrazione rispetto alla riapertura degli arenili cittadini

“Dopo aver annunciato con enfasi innovativi ed eclatanti provvedimenti per la gestione delle spiagge pubbliche, alquanto incomprensibili nella loro applicazione, l'Amministrazione comunale di Salerno fa marcia indietro dimostrando ancora una volta di non avere le idee chiare”. A denunciarlo è il capogruppo di Forza Italia Roberto Celano che prende di mira la Giunta del sindaco Vincenzo Napoli contro la gestione delle spiagge libere. 

La polemica

L’esponente dell’opposizione affonda il colpo: “Nel frattempo siamo già a metà giugno e, nel mentre in ogni parte d'Italia i bagnanti possono fruire delle spiagge pubbliche nel rispetto delle regole e, sovente, con l'ausilio di personale specificamente incaricato al controllo dalle Amministrazioni, a Salerno l'accesso al mare è ancora impedito e l'arenile è "occupato" da pali e sbarramenti inutili ed antiestetici. Si provveda immediatamente a "liberare" le spiagge ed a consentire ai Salernitani di andare a mare. L'Amministrazione avrebbe, semmai, il dovere di migliorare i servizi offerti ai bagnanti e di dotare le spiagge pubbliche di personale che possa occuparsi della sicurezza degli stessi e di far rispettare le disposizioni di sicurezza imposte a seguito dell'emergenza sanitaria. Si facciano cose semplici nell'interesse della comunità evitando di inventarsi insensati progetti più inclini a catalizzare il consenso che a dare risposte ai cittadini” conclude Celano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge libere a Salerno, Celano: "I cittadini non liberi di andare a mare"
SalernoToday è in caricamento