menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusava della figlia, poi stalking e minacce alla ex: nuova condanna

La storia risale al 2011, quando la vittima - la ex - si trasferì in casa dell'uomo. Poco dopo, lo choc: scoprì che l'uomo abusava della figlia

Finisce dopo 4 anni l'incubo per una donna e sua figlia, con l'ex compagno condannato a 3 anni di reclusione per stalking e adescamento di minore. In precedenza, ulteriori condanne erano state comminate all'imputato anche per violenza sessuale su minore. La storia risale al 2011, quando la vittima - la ex - si trasferì in casa dell'uomo. Poco dopo, lo choc: scoprì che l'uomo abusava della figlia. Nel 2016 denunciò tutto ai carabinieri, lasciando anche casa, presso la stazione di Mercatello

La storia

L'uomo, nel frattempo, stando alle accuse, avrebbe continuato a seguire le due donne, oltre a fare diverse telefonate e appostamenti sul luogo di lavoro della vittima, impiegata in un bar del centro di Salerno. Destinataria di quei messaggi era anche la minore, verso la quale l'uomo provava a fare leva, per ritornare a casa. Anche la piccola veniva seguita, quando andava a scuola ad esempio. Il 12 febbraio 2017, secondo le indagini, l'imputato inseguì entrambe con l'auto, per poi minacciarle esplicitamente. La vittima riuscì ad entrare in caserma, dai carabinieri, mentre era al telefono proprio con uno di loro, al quale aveva chiesto aiuto. Poi arrivò l'arresto e la prima condanna, a 4 anni e 8 mesi di reclusione. Ora la nuova condanna a 2 anni per stalking e adescamento di minore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento