Perseguita la vicina di casa: avvocato salernitano rischia il processo per stalking

L’uomo, tra il 2015 e il 2017, avrebbe iniziato a tormentare la donna incinta, che stava realizzando un immobile confinante con la sua proprietà, provocandole stress

Potrebbe essere rinviato a giudizio, perché accusato di stalking e calunnia, un avvocato del foro di Salerno. L’uomo, tra il 2015 e il 2017, avrebbe perseguitato una vicina di casa che stava realizzando, in quel periodo, un immobile confinante con la sua proprietà.

Lo stalking

Inizialmente il professionista - riporta Il Mattino - chiese l’intervento della Polizia Municipale che non riscontrò alcun illecito nella costruzione; poi presentò una serie di denunce per abuso edilizio e danneggiamenti (accuse cadute nel vuoto), un ricorso al Tar anche un atto di citazione civile (ancora pendente). Una vera e propria guerra giudiziaria che, secondo il giudice che ha svolte le indagini, portò la donna ad un forte stato di stress dovendo opporsi, anche legalmente, agli atti giudiziari. Uno stato di tensione che avrebbe avuto ripercussioni anche sulla gravidanza della donna (in merito c’è anche una consulenza tecnica disposta dal magistrato): quest’ultima, infatti, avrebbe avuto picchi di pressione arteriosa e sulla crescita del nascituro tanto che il neonato ha avuto bisogno di cure effettuate in terapia intensiva. Di qui l’avvio dell’iter giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento