Terra dei fuochi, sequestri per oltre 2 milioni di euro, 17 denunciati

I militari del Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale hanno effettuato specifici controlli che hanno interessato per diversi giorni le Province di Salerno, Caserta e Napoli

Nell'ambito del contrasto ai reati in danno dell'ambiente ed al fine di prevenire fenomeni incendiari, con particolare riferimento ai territori ricompresi nella "Terra dei Fuochi", i militari del Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale all'esito di specifici controlli che hanno interessato per diversi giorni le Province di Salerno, Caserta e Napoli, hanno denunciato in stato di libertà all'autorità giudiziaria 17 persone tra titolari, amministratori e gestori di aziende/imprese nonché privati, responsabili a vario titolo di attività di gestione illecita di rifiuti ed emissione in atmosfera non autorizzate, stoccaggio e deposito di rifiuti incontrollato ed inosservanza o assenza delle previste autorizzazioni agli scarichi, ipotesi delittuose previste dal codice penale e dal codice dell'ambiente.

I controlli

In particolare i controlli con finalità preventive dei militari del NOE di Caserta, Salerno e Napoli hanno interessato ditte operanti nel settore chimico, metallico, plastico, del trasporto trattamento e stoccaggio di rifiuti, nonché autocarrozzerie. Ingente il valore dei sequestri operati, pari ad un valore di circa 2 milioni di euro e riguardato oltre 200 tonnellate di rifiuti abusivamente stoccati, 500 litri di oli minerali, 30 "Big Bags" di carta e pellicole fotografiche, numerose taniche contenenti 400 litri sostanze chimiche pericolose, nonché un'area di 2.500 mq ove erano stoccati pneumatici fuori uso, rifiuti lignei e cartacei ad elevato rischio di incendio. L'attività di controllo consentiva inoltre, a Maddaloni, di intercettare e sequestrare un autocarro intento a caricare per il successivo smaltimento illecito ingente quantitativo di rifiuti speciali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

Torna su
SalernoToday è in caricamento